Cari lettori,

con questo primo numero prende il via la nuova Newsletter degli Alumni dell’Universita’ degli Studi di Brescia. La Newsletter e’ destinata a tutti gli iscritti all’Associazione (alla data attuale piu’ di 1.400 laureati di ognuna delle macroree (le “Facolta”). E’ stata pensata e fortemente voluta dall’attuale Vicepresidente dell’Associazione, Dott. Franco Sperolini, per aggregare tra loro gli Alumni, raccontare loro storie, ricevere da loro testimonianze di successi e di anni di vita professionale, esperienze Universitarie ed extra universitarie, realta’ aziendali in Italia e all’estero.

Le newsletter inviate online sono oggi il veicolo di piu’ elevata penetrazione nel mondo digitale: sono facili da ricevere, anche se ogni tanto rischiano di essere perse nel mare magnum dei messaggi di posta elettronica che tutti ogni giorno riceviamo. E allora la newsletter che proponiamo ha un aspetto ibrido: nasce da articoli estratti da sito https://alumni.unibs.it, e dunque e’ sempre consultabile da chi l’avesse inavvertitamente cancellata.

Che cosa si propongono gli Alumni di UniBS? leggiamo lo statuto:

  • promuovere l’ingresso nel mondo del lavoro da parte dei laureati dell’Università di Brescia attraverso iniziative d’incontro con imprese, enti, istituzioni;
  • collaborare con l’Università, Dipartimenti, Scuole, Ordini professionali, istituti di ricerca e altre associazioni ed enti nazionali e internazionali per iniziative connesse ai propri scopi istituzionali;
  • favorire la diffusione e l’innovazione della cultura d’impresa; d) diffondere progetti di formazione e aggiornamento per migliorare le competenze delle risorse umane;
  • promuovere e favorire iniziative di formazione permanente;
  • promuovere e favorire scambi di esperienze professionali, culturali e sociali fra laureati;
  • concorrere allo sviluppo e alla promozione dell’Università;
  • reperire risorse finanziarie per la realizzazione di progetti d’interesse per l’Università

Dunque l’Associazione e’ uno dei cordoni ombelicali che uniscono il mondo dell’Universita’ con il mondo del lavoro e delle professioni, civile, sociale e culturale nazionale ed estero.

Racconteremo di noi, di chi siamo, ci intervisteremo, ci appassioneremo. Nei trentasei anni della sua vita l’Universita’ di Brescia ha “prodotto” quarantacinque mila laureati di tutti i livelli e di tutte le sue discipline. Una piccola-media cittadina la cui popolazione si e’ sparsa in tutto il mondo e che, nei suoi profili sociali, scrive “Universita’ degli Studi di Brescia”, speriamo con una punta di orgoglio.

Ed e’ l’orgoglio e anche un po’ la nostalgia degli ex che abbiamo contattato per invitarli a entrare nell’Associazione l’elemento che piu’ ci motiva a gestire, in tempi difficili per l’associazionismo in genere, questo organismo, fortemente voluto dal corpo accademico e inserito nel Piano Strategico dell’Universita’ 2017-2019.

Nella speranza e nella convinzione che queste brevi notizie vi siano di compagnia, vi salutiamo e vi invitiamo a inviarci storie di voi e della vostra azienda, o anche solo ricordi significativi della vostra vita Universitaria.

Franco Sperolini e Franco Docchio

Curatori della Rivista